Cani Dentro a "La Residenza" di Malnate

L'anziano è particolarmente sensibile al cambiamento e alla perdita. L'istituzionalizzazione, ad esempio, può avere effetti negativi sulle abilità sociali e sulle autonomie, costituendo un fattore di rischio importante per lo sviluppo di malattie. Con l'inizio del 2014, Titti e Onda sono stati ammessi nella casa per anziani "La Residenza" di Malnate (Varese), con l'obiettivo di rallegrare e arricchire di nuovi interessi e motivazioni la vita delle persone che vi risiedono. L'intervento prevede la realizzazione di attività di gruppo, a cadenza settimanale, volte a:

  • promuovere e rinforzare il legame affettivo e stimolare la relazione interpersonale, attraverso il gioco e l'accudimento, ad esempio, che costituiscono importanti canali di interazione tra uomo e animale
  • promuovere la stimolazione mentale e potenziare la memoria, incrementando le interazioni verbali, le capacità di attenzione, le abilità ricreative, e l'autostima, anche grazie alla comunicazione con l'altro, alla rievocazione di ricordi, all'intrattenimento, al gioco
  • migliorare l'umore

I riscontri ottenuti sono positivi: gli anziani hanno accolto con grande curiosità e interesse le attività con i cani. Secondo quanto riportato dal personale assistenziale della residenza, inoltre, i partecipanti al progetto si sono dimostrati più sereni, contenti e anche più interattivi e partecipi della vita in struttura. Feedback positivi sono arrivati anche da parte dei loro familiari.

 

 
Residenza
Residenza
Residenza
Residenza
 
 

 

 
 
top